Parte il nuovo programma per le piccole e medie imprese

Con il programma “Italia in digitale” Google investirà 900 milioni di dollari in 5 anni a favore delle PMI del nostro Paese.
Come ha annunciato il CEO Sundar Pichai, questo progetto include anche l’apertura di due Google Cloud Region, in partnership con TIM.

Qual è lo scopo del progetto?

L’obiettivo di questo investimento è quello di accelerare la ripresa delle aziende italiane, grandi, medie o piccole che siano.
Per raggiungere lo scopo verranno avviati progetti di formazione, partnership, servizi e prodotti per la digitalizzazione delle aziende (alcuni presenti sul sito “Italia in Digitale”).
Unioncamere in particolare potrà beneficiare di 1 milione di dollari per supportare la formazione di imprese e singoli lavoratori.

Progetti simili

Durante il lockdown, Amazon ha inaugurato, proprio in Lombardia, il servizio Aws (Amazon Web Services). Aws è basato su un’infrastruttura che eroga servizi di cloud computing attraverso una piattaforma on demand; quindi un servizio per facilitare l’archiviazione dei dati.
I data center, cioè le strutture fisiche, sono state disposte sul territorio in modo che un singolo evento catastrofico non possa danneggiare tutto il servizio.
Con i noti colossi digitali si sta muovendo da tempo anche il Governo. Il garante della privacy Antonello Soro ha chiesto a Parlamento e Governo (durante la presentazione alla Camera dei Deputati della Relazione 2019) di valutare investimenti in una struttura cloud pubblica. La ministra per l’Innovazione Paola Pisano sarebbe al lavoro su una possibile joint venture tra Stato e privati per la conservazione dei dati della pubblica amministrazione.

Il momento giusto per ripensare alla tua presenza online

In questo periodo impegnativo per le aziende e per i singoli professionisti, fa piacere vedere progetti in fermento. Per la tua attività può essere il momento di rimettersi in gioco, di rivisitare i vecchi schemi per adattarsi alla nuova situazione. Ora più che mai, a causa del grande acceleratore della pandemia, è il momento di parlare di digitalizzazione aziendale. Digitalizzare non significa “mettere tutto online”, stampare meno documenti per conservarli come file in archivio o usare di più le email.

Prima di tutto occorre un cambio di mentalità, di strategia, di organizzazione dell’azienda; ottimizzare i processi produttivi, il modo di erogare i servizi e di rapportarsi con i clienti.

In senso lato, per ciò che riguarda il nostro ambito, la digitalizzazione può riguardare anche la presenza online dell’azienda e tutte le opportunità che porta con sé. Può essere il momento adatto per rimettere a nuovo il tuo vecchio sito web e magari sfruttarlo per erogare i servizi che vendi. Oppure ancora potresti pensare di portare online la tua attività e investire nella realizzazione di un e-commerce. Così otterresti anche l’automazione di vendite, fatturazione, aggiornamento catalogo ecc.
Per non parlare poi di tutti i tool online che si potrebbero sviluppare per la gestione della tua attività. Curare la tua presenza online con un approccio multicanale (sito web, social, advertising, newsletter ecc) ti permetterà di acquisire nuovi clienti e comunicare in modo nuovo il valore della tua azienda.

Contattaci e parlaci della tua attività, dei tuoi progetti.